Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image
ULTIMA ORA
Torna su

Torna su

Nessun Commento

Salvatore Curcio è il nuovo Procuratore di Lamezia Terme Il Plenum del Consiglio superiore della magistratura ha dato l’ok definitivo

Salvatore Curcio è il nuovo Procuratore di Lamezia Terme Il Plenum del Consiglio superiore della magistratura ha dato l’ok definitivo
Testo-
Testo+
Commenta
Stampa

LAMEZIA TERME (CATANZARO) – Il Plenum del Consiglio superiore della magistratura ha dato l’ok definitivo alla nomina di Salvatore Curcio a Procuratore della Repubblica di Lamezia Terme. In magistratura dal 1989, Curcio ha iniziato come giudice istruttore e poi gip a Catanzaro.

Nel 1993 è passato alla Dda del capoluogo calabrese per la quale ha coordinato alcune delle più importanti inchieste sulla ‘ndrangheta, tra cui “Galassia”, che nel 1995 portò all’arresto di 134 persone tra la Calabria e la Germania, e “Decollo”, culminata con l’arresto di oltre 100 persone e un maxi sequestro di cocaina occultata all’interno di blocchi di marmo. Una delle sue ultime inchieste condotte da Curcio, inoltre, ha svelato l’infiltrazione della ‘ndrangheta in una banca della Repubblica di San Marino.

Nei giorni scorsi, lo stesso Plenum aveva dato il via libera alla nomina di procuratore capo di Paola per il magistrato Pierpaolo Bruni.

Magno: “Qualità e professionalità del Procuratore Salvatore Curcio al servizio della comunità lametina”

“Apprendo con particolare soddisfazione della nomina definitiva, da parte del Plenum del Csm, del dott. Salvatore Curcio a Procuratore della Repubblica di Lamezia Terme”. E’ quanto afferma il consigliere regionale Mario Magno.

“Già insediato da un pò di tempo alla Procura della Repubblica di Lamezia Terme, il dott. Salvatore Curcio – continua l’on. Magno – ha dimostrato da subito estrema determinazione per far affermare sul territorio il rispetto delle condizioni di legalità e sicurezza.Obiettivi che hanno sempre caratterizzato l’azione del neo procuratore coordinando importanti inchieste contro la ‘ndrangheta che hanno interessato non solo la Calabria, ma hanno travalicato i confini regionali e del Paese”.
“La nostra città, centro nevralgico e propulsore dell’intera regione, necessita – prosegue l’on. Magno – di un’azioneforte e coesa per sconfiggere le azioni illegali e criminali di chi ne ostacola lo sviluppo. Le qualità, la professionalità e la passione del dott. Salvatore Curcio rappresenteranno un valore aggiunto per far crescere l’intero comprensorio lametino e per essere da stimolo verso i colleghi impegnati nella procura in un difficile lavoro di prevenzione e di contrasto alla criminalità. Mi preme, inoltre, formulare un sentito ringraziamento al dott. Domenico Prestinenzi per il prezioso lavoro svolto in questi anni, per la difesa del tribunale di Lamezia e per la signorilità avuta nei rapporti istituzionali e con i cittadini”.

Partecipa alla discussione