Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image
ULTIMA ORA
Torna su

Torna su

Nessun Commento

Donato defibrillatore ad associazioni sportive Melicucco Iniziativa promossa dal Leo Club Polistena “Brutium” e dal gruppo “Melicucco – Insieme per crescere”

Donato defibrillatore ad associazioni sportive Melicucco Iniziativa promossa dal Leo Club Polistena “Brutium” e dal gruppo “Melicucco – Insieme per crescere”
Testo-
Testo+
Commenta
Stampa

Grande entusiasmo sabato 18 marzo alle ore 15:00 nella sala conferenze “Michele Pronestì” di Melicucco (RC) per la donazione di un defibrillatore alle associazioni sportive del paese. L’iniziativa, promossa e finanziata dal presidente e dai soci del Leo Club Polistena “Brutium” e dai consiglieri e membri del gruppo “Melicucco – Insieme per Crescere”, è stata accolta con sincera gratitudine dalla rappresentanza di tutte le associazioni sportive melicucchesi. Giuseppe Pronestì, presidente del Leo Club, si è detto “orgoglioso d’aver potuto organizzare, per la seconda volta, la donazione di uno strumento di fondamentale importanza come il defibrillatore. Questa iniziativa” – continua Pronestì – “non ha alcuna valenza politica se non nell’accezione che antichi Greci davano a questo termine, ossia la capacità di soddisfare gli interessi e i bisogni della comunità. Oltre la grandiosa opera di servizio, vi è da evidenziare come la cooperazione tra associazioni porti a raggiungere risultati straordinari, di cui tutti i cittadini possono giovare”.

Bernadette Scattarreggia, consigliere comunale di Melicucco e membro del gruppo “Melicucco – Insieme per crescere”, nel dire che all’acquisto dell’indispensabile strumento salvavita è stato destinato il gettone di presenza maturato dalla partecipazione ai consigli comunali, continua con il ringraziare il presidente Pronestì, i soci del Leo Club Polistena “Brutium” e gli altri membri del gruppo “Melicucco – Insieme per crescere”, senza il cui contributo la donazione non sarebbe potuta avvenire. Il consigliere Fortunato Redi ha poi proseguito illustrando l’esempio virtuoso del comune di Civita e avanzando anche per Melicucco la proposta di dislocare sul territorio comunale dei defibrillatori da poter impiegare nel caso di arresto cardiaco.

Illuminante sulla vitale importanza della presenza di un defibrillatore sui campi da gioco è stato l’intervento del cardiologo Dott. Alessandro Cannatà, che ha richiamato la necessità di continui aggiornamenti sull’impiego dei defibrillatori da parte delle associazioni sportive di ogni livello. L’incontro, ampiamente partecipato, è stato animato da numerosi interventi e proposte tra cui il saluto del Dott. Giuseppe Zampogna, intervenuto nella duplice veste di socio Lions e consigliere della città metropolitana. Aronne Napoli, rappresentate dell’associazione ciclistica “Michele Napoli”, ha poi proposto di avviare una sorta di censimento al fine di stilare una mappa dei defibrillatori dislocati sul territorio della città metropolitana, da distribuire a tutte le associazioni ciclistiche dilettantistiche. Particolarmente toccante l’intervento di Michele Bianchi, socio Leo del “Brutium”, vittima di arresto cardiaco, nella cui emozione del definirsi un fortunato, si è potuta cogliere la vitale importanza della presenza di un defibrillatore sui campi sportivi e non solo.

Questo è il secondo defibrillatore donato dal Leo Club Polistena “Brutium” quest’anno, indice della focalizzazione delle attenzioni del club su una tematica delicata come quella della presenza, assolutamente fondamentale, di questi strumenti sul territorio e soprattutto nella loro effettiva messa a disposizione per le associazioni sportive.

Francesco D’Amico
Stampa Leo Club d’Area Calabria – Distretto Leo 108Ya

Partecipa alla discussione