Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image
ULTIMA ORA
Torna su

Torna su

Nessun Commento

Tutela decoro urbano, controlli Polizia Locale a Lamezia Numerosi i giovani controllati ed identificati. Deferito un sedicenne perché trovato in possesso di circa 20 grammi di di marijuana

Tutela decoro urbano, controlli Polizia Locale a Lamezia Numerosi i giovani controllati ed  identificati. Deferito un sedicenne perché trovato in possesso di circa 20 grammi di di marijuana
Testo-
Testo+
Commenta
Stampa

Nell’ambito di specifici servizi mirati alla tutela del decoro urbano nelle zone soggette a maggiore degrado, personale della Polizia Locale di Lamezia ha controllato una serie di soggetti, in particolare giovani, nei pressi delle stazioni cittadine, onde prevenire i fenomeni di danneggiamento di luoghi pubblici tramite opere di writeraggio (disegni con vernici). L’attività nasce da specifiche richieste in tal senso provenienti sia da cittadini che da società pubbliche interessate al fenomeno.

Il danneggiamento del patrimonio pubblico è uno degli effetti del disagio giovanile che in quest’ultimo periodo sta creando particolari danni alla cittadina lametina. Numerosi i giovani controllati ed identificati. Tra essi un minore di 16 anni della provincia di Cosenza in trasferta a Lamezia Terme.

Il ragazzo, dimostratasi al controllo particolarmente agitato, è stato oggetto di ulteriori accertamenti, e da una attenta perquisizione del suo bagaglio (è stato fermato in stazione), è risultato essere in possesso di circa 20 grammi di di marijuana, in parte confezionata in dosi, ed un bilancino di precisione, nonché un coltello a serramanico. Nessuno strumento atto all’imbrattamento del patrimonio pubblico è stato rinvenuto.

Dopo le formalità di rito, il giovane è stato accompagnato presso una comunità di minori disagiati lametina. Sarà denunciato a piede libero per detenzione ai fini di spaccio e porto ingiustificato di arma da taglio. La Polizia Locale continuerà questi servizi a tutela del decoro urbano e della
prevenzione di atti illeciti da disagio giovanile.

Partecipa alla discussione